Te lo faccio vedere chi sono io: continua Cantautori in Cantina

Te lo faccio vedere chi sono io

Dopo il grande esordio, continua con successo la mini-rassegna Cantautori in Cantina,  la serie di concerti acustici presso La Vècia Cantena d’la Prè – Cà dè Sanzves di Predappio. Gli appuntamenti, col filo conduttore del vino come fonte di ispirazione, sono dedicati ai grandi cantautori: e quale luogo migliore di una cantina medievale piena di vecchi tini? Dopo il debutto dedicato a De André (La faccia al vento, la gola al vino), il 9 Marzo sarà la volta di Te lo faccio vedere chi sono io: canzoni e monologhi ubriachi di Piero Ciampi. Questo il titolo dello spettacolo che si terrà per la prima volta nelle meravigliose cantine medievali de La Cà dè Sanzves.

Ciampi è un Bukowsky della canzone, il padre di tutti i grandi cantautori italiani. Il primo a scoprire gli autori maledetti della canzone francese come Brassens, Brel. Divenne noto a Parigi ancor prima, e ancor più, che in Italia con lo pseudonimo di Piero Litaliano. De André dichiarò di dover “pagar pegno a Ciampi”Natalia Aspesi lo valutò in modo lusighiero “abbastanza poetico da riuscire incomprensibile all’amatore abituale di canzonette”. Il vino, le donne, la disperazione, le proverbiali fughe scandirono le tappe della sua non-carriera. Ci lascia un repertorio costellato di canzoni disperate e bellissime (Il vinoIo e te, Maria), strampalate e travolgenti (Andare, Camminare, Lavorare), irriverenti e trasgressive da vero punk ante litteram (Adius).

Questo spettacolo comprende canzoni, poesie e monologhi tratti dalla vita di Piero Ciampi, e ricorda il cantautore livornese come si ricorda una persona a cui non si può non voler bene; genuina e verace fino all’autolesionismo, lontanissima dalle logiche del mercato e, automaticamente, dimenticata ed esclusa dall’industria musicale.

Anche questo concerto – come lo spettacolo dedicato a De André (qui un breve video de Il suonatore Jones) – sarà eseguito senza impianto di amplificazione. L’ambiente raccolto della cantina restituirà il suono naturale degli strumenti e la profondità delle parole. Il silenzio dell’ascolto e il sapore di un buon bicchiere di vino faranno il resto ricreando un’esperienza antica e originale al contempo.

I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria. Sono previsti due turni comprensivi di cena: alle 19.30 e alle 20.30. Lo spettacolo, che precede la cena e dura circa 45 minuti, è lo stesso per tutte e due le repliche. Sull’originalissimo palco della cantina medievale saliranno: Matteo Peraccini (voce e chitarra), Gioele Sindona (violino, fisarmonica), Emiliano Ceredi (chitarre, percussioni) e l’attore Denio Derni.

Concerto + cena € 30. Posti limitati, prenotazione obbligatoria.

Comprende lo spettacolo e, a seguire, una cena a base delle prelibatezze della casa, PiaVina e dintorni.

1° turno: inizio concerto ore 19.30. Cena a seguire.
2° turno: inizio concerto ore ore 20.30. Cena a seguire.

Prenota subito!

I posti sono limitatissimi e la prenotazione è obbligatoria. Per riservare il tuo concerto+cena telefona allo 0543-921095 (Riccardo – Cà dè Sanzves).

 

Write a Reply or Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.